Cos'é la vetrificazione?

1) Un tessùto vivente é costituito per lo più dell'acqua:

La molecola dell'acqua:

2) Ma, tranne l'acqua, il liquido di tessùti viventi contiene anche altre molecole:

La temperartura normale:

3) Quando un tessùto si raffredda alla temperatura da ghiacciare, le molecole dell'acqua stanno unendosi, formando i cristalli crescenti di ghiaccio:

Il raffreddamento

4) Il ghiaccio sta mandando altre molecole fuori dal cristallo crescente dove si mescolano in una soluzione concentrata, nociva e più attivata:

Lo stato ghiacciato

5) Al livello cellulare il ghiaccio sorge dapprima fuori dalle cellule:

Lo stato normale

:

6) Il ghiaccio crescente forza le cellule di perdere l'umidità, stringendole:

Il raffreddamento

7) In consequenza, le cellule si nuocciono, essendo spezzate dai cristalli di ghiaccio:

Lo stato ghiacciato

8) L'aggiùnta dei materiali chimichi chi si nominano crioprotettori all'acqua é capace di prevenire la congiunzione di molecole dell'acqua nei cristalli e, di consequenza, la créazione di ghiaccio:

Lo stato normale

9) Invece del cristallizzarsi le molecole stanno muovendosi più e più adàgio man mano che si raffreddano:

Il raffreddamento

10) In seguito,  sulle temperature più basse di meno 100 C le molecole si bloccano al posto, formando la struttura rigida ma senza cristallizzarsi. L'acqua chi é divenuta dura senza ghiacciarla si chiama ''vetrificata'':

La vetrificazione

11) I crioprotettori si aggiungono alle cellule prima di raffreddarle alle temperature sottobasse:

Lo stato normale

12) In effetto, le molecole non si danneggiano nel raffreddarsi perché il ghiacchio non sta apparendo:

Il raffreddamento

13) Alla fine, le cellule sono vetrificate ed il tempo biologico si arresta:

La vetrificazione

14) Allora, visto che il ghiaccio non si produsce, la vetrificazione é capace di mutare un tissùto vivente nel tissùto rigido senza recarlo il danno strutturale:

1). Un tessùto ghiacciato        2). Un tessùto vetrificato

15) Organi integri  possono essere trasformati alle strutture rigide tramite la vetrificazione, srerbandosi sulle temperature più basse che – 140 C.  Gli scienziati migliorano crioprotettori impiegati al processo di vetrificazione e questo permettrà di conservare organi per la traspiantazione e criopazienti per la rivitalizzazzione futura. Siamo convinti che l'intossicazione chi accadde ancora durante la vetrificazione sperimentale di parti umane sarà superata mediante le tecnologie ristabilenti di livello molecolare. 

Ecco i reni del coniglio: ghiacciato e vetrificato (à sinistra é il reno ghiacciato, à destra il reno vetrificato). Il risultato di prove di Fay G. «21 Century Medecine''. 

 

Оригинал данного текста находится на сайте криокомпании "Алькор" (США)