You are here

FAQ - La religione e la filosofia

1. Se c'é il conflitto della religione e la crionica?
2. Dove va l'animo di criopaziente?
3. Se la crionica tenta di rimpiazzare Dio?
4. Se Dio ha reso la morte la sorte del genere umano?
5. Se l'individualità della persona si trova al cervello é possibile di rimontare il cervello della
6. Se é più semplice di trascaricare il cervello della persona al compiuter?
7. Se é immorale di realizzare la crionica quando la gente ha la fame?
8. Se la crionica rivela l'egoismo?
9. Se é meglio di serbare i soldi della famiglia perché per oggi la crionica non dà nessuna prova della sua efficacia?

1. Se c'é il conflitto della religione e la crionica?

Il cristianesimo e l'islam non vietano addirittura la crionizzazzione. Nessuna religione abramitica non proclama che il defunto é obbligato di essere sottoterrato. Anzi tanti Santi cristiani e maometani attendono loro rinascità imbalsamati in loro sarcofaghi e non sotto la terra. In fin dei conti, non é importante dove sta il corpo se lo spirito é già stato aderito à Dio per risorgere alla fine dei tempi.

 A tirare ancora uno esempio: secondo tutti i Vangeli, Gesù rianima Lazarius. Certo, Gesù era il profeta à chi Dio ha dato la sua forza. Ma all'epoca del Cristo la scienza non é stata sviluppata à tale punto che oggi e molte capacità non erano disposte che ai profeti. Nessuna religione non proibisce la scienza e se nell'antichità la crionizzazzione era il procedimento disponibile, conosciuto e diffuso, la gente sarebbe felice di effettuarlo.

 Però ci sono le religioni anche tanto diffuse nel mondo chi stanno disapprovando il concetto di rivitalizzazzione. Si tratta di buddismo e l'hinduismo i cui seguaci, appoggiando l'idea di reincarnazione, stanno preferendo la cremazione per addirittura essere la parte dell'universo, essendo rigenerati sulla forma della nuova creazione sia l'uomo, l'animale oppure anche la pianta. La rinascità in stesso corpo é, dal punto di vista del seguace del buddismo e l'hinduismo, la punizione perché non cambierà la karma. Certamente, quest'ideologia non é compatibile coll'idea di crioconservazione, ma solamente se si tratta di un cadavere. Però il buddismo e l'hinduismo come tutta la religione non respingono la scienza ed i procedimenti medicinali. Quindi se stiamo mettendo che la criopreservazione é analoga del procedimento di anestetizzare durante l'intervento chirurgico ed il procedimento di rianimazione sarà somigliante all'operazione medicinale al livello molecolare, la criopreservazione diventerà accettabile anche per buddisti ed hinduisti perché la longevità procurata dal procedimento di crionizzazzione non eccettua l'eventualità della morte causata dall'uccisione oppure accidente. In tale caso, la crionizzazzione non é che il procedimento medicinale per prolungare la vita, come l'operazione al cuore per esempio, ed il criopaziente praticante il buddismo o l'hinduismo é tuttavia assoggetto alla morte e, in risultato, al ciclo di rigenerazioni sulla forma di creazione tutta nuova.

Qui dobbiamo anche raggiungere due argomenti tanto persuadenti. Primo, tutta la religione vieta il suicidio e bocciare tutte le capacità di scienza e medicina moderna e ventura é equivalente del suicidio. Secondo, se Dio era contro la crionica, non permetterebbe che la crionica esista.

Allora stiamo constatando che non c'é il vero conflitto della religione e la crionica. Difatti, soltanto l'opinione prestigiosa contro la crionica espressa dal sacerdote molto potente ed influente é capace per oggi di attizzare tale conflitto.

2. Dove va l'animo di criopaziente

Per i seguaci del cristianesimo e l'islam, la morte é lo stato temporaneo prima che Dio darà la vita eterna ai suoi fedeli Il Giorno di Giuramento. Ma nessuno non può prevedere il disegno di Dio. Forse la crionica é il modo di avvicinare guesta resurrezione promessa. Chissà. Magari l'animo di criopaziente sta andando all'aldilà dove é già andato l'animo di San Giovanni Battista la cui testa imbalsamata si custodisce finora à Damasco da aspettare l'ora della sua risurrezione.

   Certamente, hinduisti e buddisti non sono d'accordo con idea di resurrezione. Ma sono d'accordo con medicina. Per loro, crionizzato é simile alla persona assonnata oppure anestizzata la cui anima semplicemente dorme. 

3.Se la crionica tenta di rimpiazzare Dio?

In tutti i tempi retrogradi di ogni genere usavano il nome di Dio per celare la carenza di loro spirito e loro paura di cambiamenti. Dio non approva la morte. I veri soldati di Dio sono quelli chi stanno cercando di salvaguardare la vita, lo più grande dono di Dio. Al contrario, quelli chi rifiutavano all'epoca la traspiantazione e l'applicazione di antibiotichi, quelli chi respingono oggi la trasfusione di sangue, la fecondazione estracorporale, le ricerche di capacità di cellule fetali, sebbene siano i seguaci di sette e non di religione ufficiale, stanno cercando di rimpiazzare Dio, negando i beni del mondo esistente al favore della benedizione divina

4.Se Dio ha reso la morte la sorte del genere umano?

Dio ha reso primi esseri umani, Adamo ed Eva, immortali. Sono stati mortali soltanto dopo di che Dio li ha scacciati dal Paradiso da castigarli per il peccato originale. Ma anche mandati fuori dal Paradiso, i progenitori dell'umanità godevano la vita terrena molto più lungotempo che i nostri contemporanei. La parte 5 del Libro della Genesi racconta la vita di sei patriarchi di Bibbia vissuti più di 900 anni, incluso proprio Adamo (930 anni) e Matusalemme (969 anni). Noé ha raggiunto l'età di 950 anni. La parte 22 del Libro della Genesi riferisce la vita di 4 patriarchi chi sono morti à l'età  di più che 400 anni.

Ma se la morte é la punizione divina, forse l'umanità, avendo completato questo castigo per le sue sofferenze e dolori chi durevano per millenni, La renderà l'immortalità. Chissà.

In tutto caso, il disegno divino é il mistero per noi, ma ci é evidente solo ciò che Dio non vocava mai l'umanità alla morte, ma invece alla vita eterna.

5.Se l'individualità della persona si trova al cervello é possibile di rimontare il cervello della persona e dunque la sua individualità intatt

Si, certo. Se la crionizzazzione si attua subito dopo la morte é possibile di ricostruire proprio l'individualità di criopaziente dopo la sua rinascità. Il problema é che alcuni schermi di crionizzazzione stanno supponendo di duplicare l'individualità di criopaziente, applicando i stessi procedimenti chi sono stati adoperati durante la prima rivitalizzazzione. Ma l'individualità di ciascuno é unica e perché non possiamo certificare se questo procedimento sia morale. Potete trovare l'informazione supplementare su quest'argomento in articolo The Duplicates Paradox

6.Se é più semplice di trascaricare il cervello della persona al compiuter?

 La capacità di tutti i compiuter del mondo é inferiore della capacità di cervello della persona la più mediocre. E tanto più facile di rimuovere i danni provocati dal congelamento, operando la chirurgia molecolare.  (Difatti, anche se la tecnologia del trascaricare il cervello della persona al compiuter sarà elaborata e perfezionata, dubitiamo bene che la personnalità dell'individuo sia salvaguardata intatta durante questo transito. Inoltre, l'integrità della personnalità é veramente tanto difficile à essere obiettivamente provata).

 Infatti, molta gente aspira che la sua individualità sia restaurata nel mondo virtuale ed ha opzionato la crionizzazzione, sperando raggiungere l'epoca quando quest'aspirazione si effettuerà.

 Potete trovare l'informazione supplementare su quest'argomento in articoli Artificial Intelligence and the Preservation of Mind e Neurophysiology and Mental Function.

7. Se é immorale di realizzare la crionica quando la gente ha la fame?

Se é immorale di vivere quando gli altri moriscono? Se é immorale di gustare la vita quando gli altri la subiscono? Se é immorale di cercare il rimedio al cancro oppure all'AIDS quando gli altri hanno la fame? Se l'umanità dava una risposta affermativa à queste domande, dimoreremmo finora in grotte senza raggiungere 30 anni. Certamente, ci sono le persone chi avevano rifiutato i beni terreni, avendo sacrificato il tutto suo denaro per la carità, ma é talemente raro. Per la maggior parte dell'umanità é più giusto l'altro principio: quello chi non può salvaguardare sé stesso ed i suoi prossimi non salvaguarderà gli stranieri.

Non é immorale di lottare contro le malattie diverse, prolungando la vita umana. Non é immorale di cercare i remedi all'invecchiamento e alla morte rovinanti il corpo e la mente umani.

Tanto che siamo la parte dell'umanità, siamo obbligati di migliorare tutti gli aspetti della vita umana, sviluppando, fra altro, le nuove tecnologie e la crionica. Potete trovare l'informazione supplementare su quest'argomento in articolo Why Life Extension?

8. Se la crionica rivela l'egoismo?

La crionica rivela l'egoismo tutto come la rinunzia al fumo, la dieta salutare e la pratica dello sport per ottenere la sanità e la longevità. Non é vergognoso di amare la vita. La vita é il regalo di Dio ed é almeno spregevole nei confronti di Dio di sciupare il suo regalo.

9.  Se é meglio di serbare i soldi della famiglia perché per oggi la crionica non dà nessuna prova della sua efficacia?

Spendereste 5 000$ per l'operazione chirurgica la cui efficacia é 90 %? Spendereste 20 000$ per l'operazione chirurgica la cui efficacia é 50%? Spendereste 50 000$ per l'operazione chirurgica la cui efficacia non é che 10%?  Si può prolungarlo all'infinità. Se una persona davvero ama qualcuno,  spenderà senza dubbio tutto il denaro per una piccolissima occasione di rivederlo nel futuro.

Поделиться