You are here

E già fatto, la crionizzazzione all'orbita

Comunicato stampa per essere promosso immediatemente 

 Il 10 agosto del 2017, la crioazienda russa ''KrioRus'' ha firmato il contratto à lungo termine col consorzio ''Space Technologies''. Questo contratto é da inviare criopazienti, animali crionizzati e campioni di DNA all'orbita per la criopreservazione perenne. Quest'accordo é anche da effettuare le prove nel campo di crionizzazzione ed ibernazione sulle condizioni di spacestation.

   La tecnologia di spedizione e di conservazione dei pazienti crionizzati all'orbita é l'innovazione di scienziati russi, l'offerta unica nel mondo oddierno. Nel realizzare quest'innovazione partecipano imprese russe elaborante le tecnologie russe. Tutta la tecnologia é la proprietà intellettuale di società e specialisti russi. I soci hanno sottolineato che l'attuazione di quest'innovazione prevede l'alleanza statale-privata di enti russi.

   Secondo le parole di soci, questo progetto é da sviluppare la scienza, сosmonautica ed economia russa. Secondo il contratto, le tecnologie innovative prevedono il contributo di finanze dai paesi diversi alle ditte e stabilimenti russi, statali come privati. Ogni azienda ed ogni stato ha il diritto di applicare l'opportunità dell'invio di paziente o cervello crionizzato.

   Secondo le parole del consorzio ''Space Technologies'' ed impresa ''KrioRus'', il procedimento di mandar il carico, cosidetto il nano oppure minisatellite colla criocapsula, ha il protocollo stabilito, esigenze techniche ed il proprio orario adeguati alle legge russe ed internazionali.

  La spedizione del nanosatellite caricato dalla criocapsula all'orbita si compie da portamissili russi. La criocapsula pùo essere mandata all'orbita insieme con altre criocapsule o individualemente. Il modo di inviare influenza il costo della spedizione e la durata della preparazione di portamissili. La preparazione dell'invio del carico individuale dura due anni circa. I soci hanno annunziato che la spedizione da portamissili si garantisce colla sua propria assicurazione. Il cliente pùo optare l'orbita.

  L'apparecchio caricato dalla criocapsula ha l'impianto sicuro da riscaldamento/raffreddamento e la coperta da tutelare la criocapsula contro la radiazione cosmica e la menomazione di stato ermetico. In caso del guasto della criocapsula ermetica, l'informazione sulla situazione straordinaria trasmette alla Terra donde si realizzerà la sorveglianza di apparecchi caricati da criocapsule per retificare i danni. Al futuro, in caso di situazione straordinaria, si tende à usare i satelliti da riparazione chi stanno elaborandosi in questo momento.

  La conservazione del cervello crionizzato alla società ''KrioRus'' all'orbita costa dal 250 000$ circa.  Il costo dell'invio e preservazione all'orbita del corpo della persona crionizzata per oggi non é fissato.

  Si prevede anche à proseguire le ricerche nel ramo dell'ibernazione, la riduzione reversibile dell'intensità dell'attività vitale, iniziate dal protagonista di cosmonautica Sergei Koroliev, le quali premeranno lo sviluppo di cosmonautica e valorizzazzione dello spazio lontano. I nano e minisatelliti da criopreservazione anche sono i prototipi della criocapsula salvaguardante per navi cosmiche di generazione seguente.

  Da stipulare la spedizione di criopazienti all'orbita e le ricerche rilevanti contattate i specialisti di ''KrioRus'' dal 21 agosto del 2017.

 Supplementare: mobile per la stampa - +7 962 947 50 79

 L'originale del testo é messo sul sito

 Tradotto da Maria Sokolova

Поделиться